Startup

Dal 20 luglio per costituire una Startup basta la firma digitale

Il decreto direttoriale del 1 luglio 2016 del Ministero dello Sviluppo Economico ha previsto le specifiche tecniche per costituire una SrlStartup innovativasenza l’intervento del notaio.

Questa procedura derogatoria delle norme codicistiche era stata prevista dall’art.4 comma 10-bis della legge n.33 del 24 marzo 2015 ed era in attesa dei necessari provvedimenti attuativi. Con decreto del 17 febbraio 2016 il Ministero dello Sviluppo Economico aveva approvato i modelli standard di atto costitutivo e statuto, rimanendo disciplinato dal codice civile, dalla legge notarile e dalle altre norme di sistema, l’ordinaria costituzione tramite atto pubblico.

Il provvedimento dell’1 luglio, che acquisterà efficacia dal prossimo 20 luglio 2016, approva le specifiche tecniche per la redazione del modello informatico di atto costitutivo e di statuto. A partire da tale data, gli atti costitutivi e gli statuti delle startup innovative in forma di società a responsabilità limitata potranno essere redatti e sottoscritti con firma digitale, secondo le modalità previste dall’articolo 24 del codice dell’amministrazione digitale, ed inviati attraverso la piattaforma appositamente dedicata alle startup del Registro delle imprese; ciò in via facoltativa e alternativa rispetto alla modalità ordinaria tramite atto pubblico.

Related Posts